Casi trattati

il recupero dati professionale da oltre 20 anni

Alcuni dei casi che ho trattato

SSD Kingston A400 riconosciuto come Satafirm S11 e illeggibile

KINGSTON A400 SATAFIRM S11

Tra i tanti dispositivi che entrano in laboratorio questo è uno di quelli che capita spesso, il prodotto in questione è equipaggiato con un controller della Phison che spesso fa i capricci rendendo la vita impossibile a chi ne possiede uno. Lo stesso prodotto può essere trovato sotto altre marche come ad esempio, Verbatim oppure Patriot e così via, tutti però dopo un po’ presentano lo stesso problema e cioè smettono improvvisamente di funzionare. I clienti raccontano di improvvisi rallentamenti che costringono gli utenti a spegnere o riavviare il PC e subito dopo il dispositivo non viene più riconosciuto con il suo nome reale, ma nel BIOS possiamo leggere SATAFIRM S11.

Quando il dispositivo viene rilevato con il nome SATAFIRM S11 non c’è nulla che l’utente possa fare per recuperare il contenuto, il problema si può verificare per diversi motivi come ad esempio sbalzi di tensione, oppure usura delle celle di memoria.

Perché l’utente non può riavere indietro i propri dati senza passare da un centro di recupero dati ? 

Il dispositivo scrive i nostri dati nelle celle di memoria in ordine casuale, annota però in un registro le coordinate di ogni singolo bit salvato e riconducibile al nostro file, questo registro spesso si corrompe rendendo impossibile la lettura dei dati al suo interno, per poter riavere accesso ai dati quindi occorre ricostruire queste informazioni partendo dall’analisi di tutti i blocchi di memoria, una volta fatto questo bisogna comprendere in che modo e quindi con quale metodo possiamo ricostruire il nostro registro, va da se che operazioni di questo tipo non sono all’ordine del giorno per una persona comune, oltretutto per poter compiere queste operazioni bisogna disporre di attrezzature appositamente concepite per dialogare con questi dispositivi, senza una buona conoscenza del dispositivo e di una apposita apparecchiatura recuperare i dati è pressoché impossibile.

KINGSTON A400 SATAFIRM S11 1a lettura del dispositivo tramite apparecchiatura dedicata

Attenzione alle informazioni trovate in rete

Spesso i clienti che mi contattano per questo problema mi raccontano di aver trovato in rete “soluzioni” al problema, ma spaventati non hanno osato tentare per paura di combinare dei guai.

L’atteggiamento giusto da tenere quando si tiene al contenuto è proprio quello di diffidare dalle facili soluzioni trovate in rete, ho avuto modo di leggere diverse delle soluzioni che si possono trovare in rete e ne sono rimasto sconcertato. Cerco di spiegarmi meglio, tutto ciò che si trova in rete verte sulla risoluzione del problema SATAFIRM S11, e cioè alla riparazione del dispositivo e non al recupero del suo contenuto.

Come ho già detto sopra, per recuperare il contenuto occorre fare tutta una serie di operazioni che necessitano di apparecchiature dedicate, purtroppo sul web nessuno spiega che nel momento in cui si reinstalla un firmware all’interno di un SSD, il suo contenuto viene perso per sempre, e attenzione neppure in un centro recupero dati potrà essere recuperato, ecco perché sottolineo l’importanza di valutare le fonti del “suggerimento ricevuto online” in questo ambito purtroppo nulla è facile e soprattutto economico.

 

 

Hard disk non riconosciuto

Recupero dati da Hard Disk Toshiba USB 1 TB DTB310

 

HDD ESTERNO 1TB TOSHIBA DTB310

Il dispositivo qui riportato è un Hard Disk USB prodotto da Toshiba, ha 1 TB di spazio disponibile ed è un dispositivo appartenente alla famiglia dei supporti di archiviazione portatili. Il dispositivo è composto da un involucro in policarbonato che ricopre il disco rigido vero e proprio, e da una interfaccia usb che consente al dispositivo di essere connesso a qualsiasi computer.

Questi dischi rigidi vengono anche denominati dischi meccanici per via delle loro caratteristiche costruttive, infatti al loro interno troviamo oltre ai piatti magnetici anche un motore, delle testine mobili elettroattuate e altri organi meccanici in movimento.

Il problema principale di questi dispositivi è insito nella loro costruzione perché dato che sono costruiti con parti mobili, queste potrebbero incappare in difficoltà tecniche dovute all’usura.

Nel caso in questione troviamo un dispositivo non riconosciuto da nessun computer, il disco si avvia correttamente (spin) e cioè è possibile udire il ronzio di un motore elettrico che gira senza udire però rumori simili a quelli di un click.

Quando siamo dinnanzi ad un comportamento come quello sopra descritto, abbiamo molte possibilità di recuperare i dati dal suo interno perché il problema è verosimilmente più software che hardware, è chiaro che per potersi esprimere occorre prima visionare il dispositivo, ma in linea di principio il rischio di graffiare le superfici con testine rovinate è quasi assente visto che di norma se non c’è rumore le teste sono quasi sempre in buone condizioni.

Nel caso di specie quindi si è provveduto ad analizzare il dispositivo mediante apparecchiatura dedicata al fine di comprendere le ragioni del malfunzionamento, in effetti il disco rigido soffriva di alcuni problemi su dei moduli del firmware che sono stati oggetto di itnervento e ricostruzione, al termine di qeuste operazioni è stato possibile ottenere l’accesso all’area di memoria utente rendendo possibile quindi una completa lettura fisica dell’unità..

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul sito. I cookie ci permettono di garantire le funzionalità fondamentali per la sicurezza, la gestione della rete e l’accessibilità del sito. I cookie migliorano l’usabilità e le prestazioni attraverso varie funzionalità come ad esempio le impostazioni della lingua, i risultati delle ricerche e quindi migliorano la tua esperienza. Il sito può anche utilizzare cookie di terze parti per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Se desideri sapere di più sui cookie che utilizziamo e su come gestirli, puoi accedere alla Cookie Policy o cliccare sul tasto "Gestisci le mie impostazioni". View more
Cookies settings
Accetto
Rifiuto
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Chi siamo

Testo suggerito: L'indirizzo del nostro sito web è: https://www.gymaxdatarecovery.info.

Commenti

Testo suggerito: Quando i visitatori lasciano commenti sul sito, raccogliamo i dati mostrati nel modulo dei commenti oltre all'indirizzo IP del visitatore e la stringa dello user agent del browser per facilitare il rilevamento dello spam.

Una stringa anonimizzata creata a partire dal tuo indirizzo email (altrimenti detta hash) può essere fornita al servizio Gravatar per vedere se lo stai usando. La privacy policy del servizio Gravatar è disponibile qui: https://automattic.com/privacy/. Dopo l'approvazione del tuo commento, la tua immagine del profilo è visibile al pubblico nel contesto del tuo commento.

Media

Testo suggerito: Se carichi immagini sul sito web, dovresti evitare di caricare immagini che includono i dati di posizione incorporati (EXIF GPS). I visitatori del sito web possono scaricare ed estrarre qualsiasi dato sulla posizione dalle immagini sul sito web.

Cookie

Testo suggerito: Se lasci un commento sul nostro sito, puoi scegliere di salvare il tuo nome, indirizzo email e sito web nei cookie. Sono usati per la tua comodità in modo che tu non debba inserire nuovamente i tuoi dati quando lasci un altro commento. Questi cookie dureranno per un anno.

Se visiti la pagina di login, verrà impostato un cookie temporaneo per determinare se il tuo browser accetta i cookie. Questo cookie non contiene dati personali e viene eliminato quando chiudi il browser.

Quando effettui l'accesso, verranno impostati diversi cookie per salvare le tue informazioni di accesso e le tue opzioni di visualizzazione dello schermo. I cookie di accesso durano due giorni mentre i cookie per le opzioni dello schermo durano un anno. Se selezioni "Ricordami", il tuo accesso persisterà per due settimane. Se esci dal tuo account, i cookie di accesso verranno rimossi.

Se modifichi o pubblichi un articolo, un cookie aggiuntivo verrà salvato nel tuo browser. Questo cookie non include dati personali, ma indica semplicemente l'ID dell'articolo appena modificato. Scade dopo 1 giorno.

Contenuto incorporato da altri siti web

Testo suggerito: Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l'altro sito web.

Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l'interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web.

Con chi condividiamo i tuoi dati

Testo suggerito: Se richiedi una reimpostazione della password, il tuo indirizzo IP verrà incluso nell'email di reimpostazione.

Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati

Testo suggerito: Se lasci un commento, il commento e i relativi metadati vengono conservati a tempo indeterminato. È così che possiamo riconoscere e approvare automaticamente eventuali commenti successivi invece di tenerli in una coda di moderazione.

Per gli utenti che si registrano sul nostro sito web (se presenti), memorizziamo anche le informazioni personali che forniscono nel loro profilo utente. Tutti gli utenti possono vedere, modificare o cancellare le loro informazioni personali in qualsiasi momento (eccetto il loro nome utente che non possono cambiare). Gli amministratori del sito web possono anche vedere e modificare queste informazioni.

Quali diritti hai sui tuoi dati

Testo suggerito: Se hai un account su questo sito, o hai lasciato commenti, puoi richiedere di ricevere un file esportato dal sito con i dati personali che abbiamo su di te, compresi i dati che ci hai fornito. Puoi anche richiedere che cancelliamo tutti i dati personali che ti riguardano. Questo non include i dati che siamo obbligati a conservare per scopi amministrativi, legali o di sicurezza.

Dove spediamo i tuoi dati

Testo suggerito: I commenti dei visitatori possono essere controllati attraverso un servizio di rilevamento automatico dello spam.

Save settings
Cookies settings
Translate »